Come ridurre al minimo gli errori non forzati

7 Giugno 2019 Off Di Tennis_player

Se vuoi Battere i tuoi avversari, devi prima sapere come smettere di dare punti che il tuo avversario non ha guadagnato. Questi punti sono chiamati “Errori non forzati”.

Gli errori non forzati sono alla base di molti match persi. Un “errore errato” è quando perdi uno scatto che, data la tua abilità e la situazione, dovresti aver eseguito con successo. Ecco alcuni trucchi per eliminare gli errori non forzati:

Molti errori non forzati possono essere eliminati scegliendo un target appropriato per il tuo livello e la situazione. Per esempio: stai ricevendo un servizio al deuce, nel tardo terzo set, questo NON è il momento di strappare un vincitore. Invece, sii un po ‘più prudente colpendo la palla verso il centro o il campo del tuo avversario.

I tratti semplici tendono ad essere più user-friendly di enormi tratti lunghi e ampi con uno swing posteriore di grandi dimensioni. Accorcia la schiena ed esagera il tuo follow-through verso il bersaglio.

Ridurre la potenza del tiro è un altro modo per ridurre al minimo il rischio di cronometraggio e ridurre gli errori. Colpi più morbidi possono essere colpiti più in alto sulla rete. Cancellare la rete con più margine aiuterà a eliminare inutili errori nella rete quando il tuo partner è accampato alla linea di base. Non c’è bisogno di sfiorare la rete a meno che il tuo avversario non stia giocando vicino ad essa.

Scegli un obiettivo adatto alla situazione. Accorcia la schiena, fai un piccolo passo indietro e posiziona il tiro su un bersaglio che sai che puoi colpire. Questo ti toglie la pressione e la trasferisce al tuo avversario.

Scegli obiettivi appropriati per la tua abilità e la situazione. Quindi, guarda i tuoi errori errori declinare come per magia!